Pubblicato da: federicologiudice | 11 giugno 2013

Lewandowski, ancora uno spiraglio per il Bayern

2,w=993,c=0.bild

 

 

 

 

Federico Lo Giudice

MONACO DI BAVIERA Destini incrociati. Sono quelli di Robert Lewandowski e Mario Gomez. Entrambi attaccanti, entrambi con la voglia di lasciare i loro club ed entrambi legati ad un contratto che potrebbe costringerli a restare al Dortmund e al Bayern. Eppure sino a qualche giorno fa il loro futuro sembrava ormai essere un altro: Lewandowski al Bayern e Gomez in Italia o Inghilterra. Sembrava, appunto, perché le dichiarazioni di domenica sera di Hans-Joachim Watzke, amministratore delegato del Dortmund, hanno cambiato tutto. “Robert la prossima stagione non giocherà nel Bayern: non è pervenuta alcuna offerta concreta da parte loro, perciò abbiamo avvisato in tempo l’interessato e il suo entourage che al momento rimangono qui”.

INTRECCIO Una presa di posizione netta, che dovrebbe togliere ogni dubbio su quale maglia vestirà la prossima stagione il nazionale polacco. Ma a poterlo liberare dalla prigionia giallonera potrebbe essere proprio Gomez. L’ispanico-tedesco, infatti, ha già trovato l’accordo con il Bayern per la sua partenza che sarà ufficializzata non appena il club bavarese riceverà l’offerta da 20 milioni di euro da una delle sue pretendenti (Napoli, Fiorentina, Manchester City, Chelsea e Juventus). Venderlo sarà decisivo per dare l’assalto decisivo a Lewandowski, facendo quell’offerta (25 milioni) al Dortmund che Watzke non ha ancora ricevuto. Proposta che al 99% i dirigenti del Dortmund accetteranno, anche se a malincuore, per non dover “regalare” a fine stagione il loro attaccante al club di Säbenerstrasse. A confermare questa teoria c’è il silenzio di Lewandowski e del suo entourage, che dopo gli annunci dei giorni scorsi sulla voglia di cambiare squadra, stavolta hanno scelto di restare in silenzio dopo le parole dell’ad giallonero in attesa che il Bayern si faccia avanti per chiudere questa trattativa. Una strategia che sembra essere la migliore per rasserenare le acque, da tempo agitate, tra i due club che in questo momento, soprattutto il Dortmund, sembrano più interessati a farsi lo sgambetto a vicenda che ha trovare un’intesa. La verità, anche dopo le parole di Watzke, è che sia Klopp che la dirigenza giallonera sanno perfettamente che Lewandowski non ha nessuna intenzione e voglia di restare al Dortmund e trattenerlo contro voglia potrebbe creare un caso simile a quello della passata stagione con Barrios. Proprio per questo, lo stesso Klopp ha dichiarato che tutti i giocatori dell’attuale rosa del Borussia sono importanti, ma nessuno è fondamentale perché il successo della sua squadra non è dipeso dal talento di uno o due giocatori, riferendosi non solo  a Lewandowski ma anche a Götze, ma dal collettivo. Un collettivo che per il tecnico giallonero può essere ricostruito anche senza alcuni dei protagonisti della passata stagione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: