Pubblicato da: federicologiudice | 16 giugno 2013

Heynckes, non allenerà più

Immagine

 

Federico Lo Giudice

MONACO DI BAVIERA Ora è ufficiale: Jupp Heynckes non allenerà più. L’allenatore che ha regalato il triplete al Bayern lo ha annunciato in un’intervista al settimanale “Der Spiegel“. Lo scorso 4 giugno, durante la sua ultima conferenza stampa come tecnico del club bavarese, Heynckes aveva detto che non avrebbe più allenato in Germania, ma che un suo possibile futuro su una panchina straniera era ancora possibile. Dodici giorni dopo quella dichiarazione, l’allenatore di Mönchengladbach torna sui suoi passi decidendo che a 68 anni è il momento di andare in pensione. 

DECISIONE “Ho preso questa decisione a titolo definitivo, ha detto Heynckes. Vi posso assicurare che non cambierò idea e che non tornerò ad allenare. Ho chiuso nel modo migliore, vincendo tutto e quindi credo che sia meglio uscire di scena ora”. A provare a fargli cambiare idea non è servita nemmeno l’offerta del Real Madrid, con cui nel 1998 aveva vinto la sua prima Champions League, che aveva scelto lui come successore di Josè Mourinho

RICORDI Jupp Heynckes nell’intervista allo Spiegel ha anche voluto ripercorrere la stagione da record del suo Bayern. “Se siamo riusciti a vincere Bundesliga, Champions e Pokal è stato solo perché tutti i giocatori del Bayern hanno smesso di essere egoisti pensando al bene della squadra. Anche Robben e Ribery hanno improvvisamente cambiato atteggiamento, sacrificandosi in ogni partita e offrendo il loro aiuto anche nelle fase difensiva del nostro gioco”. Heynckes ha anche elogiato il suo successore, a cui spetterà il difficile compito di non farlo rimpiangere. “Il Bayern – ha detto Heynckes – ha preso la decisione migliore per il suo futuro e per permettersi di continuare a vincere in Germania ed Europa. Non posso negare che non mi sia piaciuto molto che il club abbia comunicato il suo arrivo a metà stagione, ma era inevitabile visto che la stampa aveva scoperto l’accordo tra Bayern e Guardiola. Ma non importa, perché ritengo che Guardiola sia il migliore allenatore al mondo e avrà la possibilità di allenare la squadra più forte che c’è in questo momento in Europa. Lui e il suo modo di lavorare mi piacciono molto e non posso nascondere che ora è l’allenatore che preferisco tra quelli in attività”.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: