Pubblicato da: federicologiudice | 27 agosto 2013

Bayern all’esame Friburgo. L’Amburgo pensa all’ex Juve Bendtner

Immagine

Federico Lo Giudice

Prova generale. Dopo il successo di sabato nel derby contro il Norimberga, il Bayern oggi  pomeriggio tornerà di nuovo in campo a Friburgo per l’anticipo della 4ª di campionato. Saranno 90 minuti importanti per Pep Guardiola, che avrà l’ultima chance per tastare il polso della sua squadra prima di volare a Praga dove venerdì affronterà il Chelsea del “nemico” Mourinho con cui si giocherà la Supercoppa Europea. Il catalano dovrà fare a meno di Thiago Alcantara, strappo dell’articolazione fibrosa del ginocchio destro per lui, che ieri è stato operato a Barcellona e che potrà tornare a disposizione del tecnico non prima di 7 settimane. L’obiettivo del Bayern sarà quello di centrare la 4ª vittoria consecutiva in campionato, allungando così a 29 i risultati utili consecutivi, per restare in testa alla classifica in attesa della risposta delle due antagoniste Leverkusen e Dortmund che saranno impegnate sabato e domenica contro Schalke e Francoforte.

Immagine

CACCIATO La terza sconfitta in altrettante partite di campionato è costata la panchina a Bruno Labbadia. Lo Stoccarda non iniziava così male la stagione dal 2010/11 quando a guidare il club era lo svizzero Christian Gross. La notizia è stata ufficializzata ieri mattina dallo stesso club tedesco, che insieme al tecnico italo-tedesco ha sollevato dall’incarico anche il suo vice Michael Bauer. Quello di Labbadia è il primo esonero della stagione e il 355° nella storia della Bundesliga. Al suo posto lo Stoccarda ha scelto Thomas Schneider, ex giocatore del club, che ha sottoscritto un contratto di 2 anni e che si avvarrà della collaborazione di Alfons Higi e Timislav Maric. Nuovo tecnico che giovedì farà il suo esordio in panchina nello spareggio di ritorno di Europa League contro i croati del Rijeka che all’andata si sono imposti per 4-2.

INTERESSE In difficoltà è anche l’Amburgo, un punto in 3 partite, che sta pensando all’ex juventino Nicklas Bendtner per rinforzare un attacco sino ad ora fallimentare. Delle 4 reti messe a segno in campionato, infatti, due sono arrivate su rigore (van der Vaart) e le altre da un centrocampista (Beister) e un difensore (Sobiech).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: